Cos'è?




INSIEME PROTEGGIAMO LA TUA ABITAZIONE DA TERREMOTI E CATASTROFI NATURALI


AMICI+CASA è la realizzazione di un progetto che ha l'obbiettivo di proteggere le abitazioni dai rischi catastrofali, unendo copertura assicurativa, prevenzione e princìpi di solidarietà con la formula del gruppo di acquisto.



I FATTI

l’Italia è fortemente esposta ai rischi catastrofali, a cui si uniscono la fragilità del patrimonio edilizio (molti edifici sono stati costruiti prima dell’entrata in vigore delle normative antisismiche), delle infrastrutture e un’alta densità abitativa.

Terremoti e catastrofi naturali sono difficili da assicurare; infatti, solo il 2,0% delle abitazioni private ha una polizza contro il terremoto e in Italia, relativamente al periodo tra il 2014 e il 2017 nel quale si sono avuti gravi danni a causa delle catastrofi naturali, solo il 12% delle perdite era assicurato (essenzialmente nel settore commercio e industria).

In Italia mancano informazione, prevenzione e servizi a supporto in caso di calamità. Non tutti sanno, ad esempio, che circa il 90% dei comuni italiani è a rischio per frane e alluvioni e che solo il 22% delle abitazioni italiane è a basso rischio sismico/idrogeologico, e che in Italia i danni per eventi catastrofali sono in media di oltre 3 miliardi l’anno. La prassi italiana basata su stanziamenti eccezionali ex post da parte dello Stato nel caso di catastrofi naturali presenta grandi problemi in termini di definizione del diritto di accesso ai fondi, del limite degli stessi e dei tempi. Inoltre, la capienza rispetto alle necessità si scontra con le esigenze di contenimento della spesa pubblica.


Rischio sismico





CLICCA QUI per vedere la documentazione originale.


L’Italia è uno dei Paesi a maggiore rischio sismico del Mediterraneo, per la sua particolare posizione geografica, nella zona di convergenza tra la zolla africana e quella eurasiatica. La sismicità più elevata si concentra nella parte centro-meridionale della Penisola, lungo la dorsale appenninica (Val di Magra, Mugello, Val Tiberina, Val Nerina, Aquilano, Fucino, Valle del Liri, Beneventano, Irpinia), in Calabria e Sicilia e in alcune aree settentrionali, come il Friuli, parte del Veneto e la Liguria occidentale. Solo la Sardegna non risente particolarmente di eventi sismici.

Rischio idrogeologico





CLICCA QUI per vedere la documentazione originale.


7.145 comuni italiani, pari all’88,3% del numero totale, sono a rischio frane e alluvioni; di questi 1.640 hanno nel loro territorio solo aree a pericolosità da frana elevata P3 e molto elevata P4 (PAI), 1.607 solo aree a pericolosità idraulica media P2 mentre 3.898 hanno nel loro territorio sia aree a pericolosità da frana che idraulica. Sette Regioni (Valle D'Aosta, Liguria, Emilia- Romagna, Toscana, Marche, Molise e Basilicata) hanno il 100% di comuni a rischio.

Rischio maremoto





CLICCA QUI per vedere la documentazione originale.

Tutte le coste del Mediterraneo sono a rischio maremoto a causa dell’elevata sismicità e della presenza di numerosi vulcani attivi, emersi e sommersi. Negli ultimi mille anni, lungo le coste italiane, sono state documentate varie decine di maremoti, fortunatamente solo alcuni dei quali distruttivi. Le aree costiere più colpite sono quelle della Sicilia orientale, della Calabria, della Puglia e dell’arcipelago delle Eolie. Maremoti di modesta entità si sono registrati anche lungo le coste liguri, tirreniche e adriatiche. Le coste italiane possono inoltre essere raggiunte da maremoti generati in aree del Mediterraneo lontane dal nostro Paese (ad esempio a causa di un forte terremoto nelle acque della Grecia).

Esposizione al rischio





Fonte: Ania, International Day for Disaster Reduction - 13/10/2017




UN PROGETTO UNICO

Terremoti ed eruzioni vulcaniche, alluvioni, inondazioni e maremoti, valanghe e slavine sono eventi impossibili da prevedere, dagli esiti drammatici ed economicamente imponenti: per questo è difficile assicurarli. Da oggi, invece, c'è AMICI+CASA: una polizza acquistata tramite un Gruppo di Acquisto Solidale con la quale puoi assicurare la tua abitazione contro queste calamità, per risarcire i danni subiti o avviare la ricostruzione.

AMICI+CASA non deve sostituire l’intervento pubblico ma ovviare ai suoi limiti, quindi mettere a disposizione dell’Assicurato in tempi brevi le risorse finanziarie che consentano di avviare le attività di ricostruzione e di far fronte alle spese più urgenti, poi a integrare e completare i limiti del rimborso pubblico (basti solo pensare che il contenuto va documentato con le fatture e/o ricevute d’acquisto).

Grazie allo strumento del Gruppo di Acquisto Solidale hai a disposizione un'assicurazione unica sul mercato, per prezzo e condizioni contrattuali, contro tutti i rischi catastrofali dell’abitazione.

La sola assicurazione però non basta: AMICI+CASA, attraverso propri partner specializzati, ti offre strumenti mirati alla prevenzione con una app su web per l'identificazione del tuo livello di rischio, ti mette a disposizione una eventuale proposta di interventi antisismici preventivi e attiva un pronto intervento in caso di calamità.

AMICI+CASA è anche solidarietà. Tramite il nostro Gruppo di Acquisto Solidale la Compagnia assicuratrice devolverà una donazione alla Croce Rossa Italiana, che sempre opera sul campo in caso di calamità ed emergenze e alla quale potrà essere particolarmente utile proprio in occasione degli eventi contro i quali ci si è assicurati.




GRUPPO D’ACQUISTO SOLIDALE

Il nostro gruppo d’acquisto è un insieme di persone che aderisce alle campagne di AMICI+CASA, per ricevere la migliore proposta di polizza che il mercato può offrire, sia in termini di prezzo che di garanzie. Nasce dall’idea di ricercare insieme un’alternativa praticabile e vantaggiosa per assicurare la nostra casa in caso di necessità.
Insieme per trovare le condizioni migliori per un modello equo rispettando l’uomo e la sua sfera abitativa.
Insieme per aiutare chi aiuta con la donazione alla Croce Rossa Italiana.




PREVENZIONE E SUPPORTO

AMICI+CASA non si limita una polizza assicurativa ma offre anche una tutela dell'immobile attraverso il Gruppo Per - specializzato in interventi di ripristino per danni causati da eventi naturali gravi - che mette a disposizione una serie di importanti strumenti mirati alla prevenzione ed al pronto intervento in caso di catastrofe. E' prevista la costituzione di un presidio in loco in caso di alluvione o terremoto per la realizzazione delle prime opere di messa in sicurezza. La Centrale Operativa sarà contattabile tramite Call Center con numero verde dedicato alle richieste di intervento e segnalazione danni.




L'INCENTIVO STATALE

La legge di Bilancio 2018 il 23/12/2017 ha introdotto come sostegno e incentivo alle coperture assicurative contro gli eventi calamitosi sulle abitazioni una detrazione dall'imposta sui redditi del 19% del premio assicurativo. Inoltre ha stabilito l'esenzione dell'imposta assicurativa, riducendo il costo di acquisto del prodotto. La parte di premio a copertura del fabbricato di AMICI+CASA beneficia di questi incentivi.